Disturbi dell’apprendimento

670_0_3091318_88529

Il disturbo di apprendimento é una difficoltà che può incontrare il bambino nel momento in cui il contesto scolastico gli richiede una prestazione che per lui non è spontanea e naturale.

Il bambino può quindi essere in difficoltà quando si trova ad affrontare le richieste del mondo al di fuori della sua famiglia. L’ansia che ne deriva genera precocemente alcune reazioni a catena che si ripercuotono sull’idea di sé del bambino, sulla stima di sé come individuo capace di apprendere, sulla paura di non essere accettato perché non all’altezza.

 IO SONO CAPACE!!!

L’obiettivo primario del nostro approccio è rendere il bambino competente, nell’affrontare il contesto scolastico, e fiducioso, nel suo essere “capace di apprendere“.

 

 

Accoglienza: la neuropsichiatra infantile, attraverso una valutazione personalizzata e accurata, raccoglie la storia del bambino e della famiglia, analizza le sue tappe di sviluppo, e la sua storia scolastica.

 

Diagnosi: la valutazione viene estesa a tutte le funzioni cognitive, intelligenza,  linguaggio, attenzione, memoria, apprendimento. Tale lavoro di analisi approfondita del funzionamento mentale, in unione con la storia clinica, portano ad una diagnosi personalizzata, da cui scaturisce un piano di intervento su misura, come un vestito.

 

Intervento: per affrontare le difficoltà del bambino a scuola l’approccio di Elice è personalizzato. Può comprendere: la presa in carico della scuola attraverso colloqui con gli insegnanti; l’applicazione, come e dove necessario, delle misure compensative e dispensative; l’aiuto ai genitori per lo svolgimento dei compiti a casa; l’introduzione, quando necessario, di programmi informatici per la lettura, il calcolo, la grafia; il trattamento personalizzato del bambino tramite il trattamento cognitivo integrato. L’intervento, là dove necessario, prevede un lavoro insieme al resto del team di Elice: psicologo, musicoterapeuta, logopedista, psicomotricista.